Streaming e formazione a distanza: taglio dei costi e innovazione

Aumento dei profitti? Ora si può con il video marketing
24/01/2018

Streaming e formazione a distanza: taglio dei costi e innovazione

Wikipedia definisce la formazione a distanza (FAD) come “l'insieme delle attività didattiche svolte all'interno di un progetto educativo che prevede la non compresenza di docenti e discenti nello stesso luogo”.

Nel tempo tutti i media sono stati sfruttati per erogare formazione a distanza: corsi per corrispondenza,via radio, al telefono. Negli anni '90 la videoconferenza ha iniziato ad aprire la strada alla formazione in cui il video fosse parte integrante del processo di diffusione e apprendimento.

Con l'avvento dell'informatica e di internet si è giunti alla situazione odierna che vede la Fad come una realtà molto importante in tutti i campi dell'apprendimento dai crediti universitari all'aggiornamento professionale, fino ai corsi di formazione e ai breafing interni ai posti di lavoro. La trasmissione audio video in streaming live però permette l'integrazione di un elemento davvero importante: l'interazione in tempo reale fra docente e discente. Attraverso la voce o la chat il feedback tra chi insegna e chi apprende è oggi possibile senza difficoltà e a costi estremamente competitivi.

L'osservatore entra quindi a far parte dell'evento sia esso un seminario, una lezione, un convegno.

La formazione continua in web tv si realizza grazie a due sistemi integrati:

  • la trasmissione in web tv
  • la piattaforma web di tracciabilità degli utenti.

Il grande vantaggio dell'utilizzo dello streaming è l'ampia fruibilità possibile da qualsiasi dispositivo fisso o mobile, iPAD, Android Tablets, ovunque ci si trovi, con la sola condizione di disporre di connettività ad internet.

Grazie ai moderni desk di regia la trasmissione è realizzata con in un linguaggio televisivo con multicamera, sottopancia, inserti multimediali.

Ogni sessione di un corso è dotata di uno spazio per la raccolta del materiale multimediale (foto, slides, presentazioni, audio e video) utili per l'approfondimento della materia; a scelta della struttura erogatrice il materiale potrà risultare solo consultabile o anche scaricabile e quindi riproducibile dai partecipanti.



Tutti questi prodotti video, oltre a essere diffusi nel web attraverso il corretto uso del sito e dei social media legati all'azienda, ci offrono la possibilità di creare un canale di web television legato al brand attraverso la collezione all'interno di un archivio on line. Il video permette inoltre tramite social media advertising, Google advertising e You Tube advertising di aprire campagne pubblicitarie nel mercato internet che è ad oggi quello in maggiore ascesa e con il rapporto costi/risultati più vantaggioso, visti i prezzi relativamente bassi della pubblicità on line. Infine è importante ricordare che tutti i tipi di video sopra elencati esulano dal classico spot al quale siamo abituati in tv. Quella è chiaramente una proposta pubblicitaria tradizionale, basata sull'invasione dello spazio del consumatore, che necessita di un fortissimo impatto emotivo dato da immagini e concept molto sofisticati che si traducono in budget di realizzazione altissimi. A questo si aggiunge l'altrettanto costosa presenza sui media tradizionali che fa lievitare il costo di una campagna a cifre spesso a sei zeri, proibitive per molte imprese presenti sul mercato. Il video marketing on line si sta rivelando invece un modo efficace, moderno e relativamente economico di promuovere un'azienda.

Paolo Gattari
Paolo Gattari
20 anni di esperienza nella comunicazione per imprese, fondazioni culturali, politica. Creazione di impresa nel campo della comunicazione sul web. Redazione articoli, interviste, ufficio stampa, gestione comunicazione campagne elettorali. Esperienza nell'organizzazione eventi.
Siamo in diretta located at Via di Monteverde, 66 , Roma, Italia . Reviewed by 34 customers rated: 4.5 / 5