Non hai ben chiaro come fare uno streaming? Tempo di rimediare

Video Palazzo Parisio Malta
A day at Parisio
28/04/2016
Logo di Youtube e Skype
Trasmettere in streaming video ed era digitale
07/10/2016

Non hai ben chiaro come fare uno streaming? Tempo di rimediare

Evento Streaming

E’ ormai qualche anno che non si sente parlare che di streaming. Ma si può sapere cosa è questo streaming?

La definizione è molto semplice. La parola “stream”in inglese significa “flusso”. Quindi si tratta di un flusso, per la precisione di un flusso di dati che si trasferiscono, attraverso internet, da un computer a un altro.

Nella fattispecie quello che succede per quanto riguarda lo streaming video è che un flusso di dati audio e video vengono trasmessi da un server a un device (dispositivo: tablet, smart tv, smartphone, pc) per la visualizzazione.

Questo comporta una conseguenza immediata: la rete si trasforma in quello che un tempo era permesso solo all’emittenza radiotelevisiva, ovvero un trampolino per trasmissioni video realizzate sia in diretta che in differita.

Non molto tempo fa solo gli editori che potevano investire sulla creazione di un’emittenza televisiva avevano denaro, professionalità, tecnologie e infrastrutture necessarie per creare e distribuire i video prodotti. I contenuti potevano essere distribuiti soltanto su un unico dispositivo, il televisore, ed erano indispensabili delle speciali concessioni controllate a livello statale.

Oggi chiunque con uno smartphone e un account creato su specifiche piattaforme può “fare uno streaming” di contenuti, anche gratuitamente e senza speciali permessi.

Ovviamente questo non significa necessariamente che si abbia l’abilità di fare un prodotto di qualità oppure la capacità di realizzare un contenuto accattivante. L’attenzione del pubblico è, oggi come un tempo, catturata da contenuti di qualità, di utilità o almeno che suscitino curiosità, ma la possibilità di realizzarli e diffonderli esiste quasi per tutti ed è estremamente abbordabile sia economicamente che a livello di formazione tecnologica.

Lo streaming quindi si è diffuso (a dire il vero non in maniera velocissima) in molti ambiti della vita quotidiana. Chiunque abbia bisogno di comunicare con dei video può servirsi di questa tecnologia. In breve tempo il canale video più visto al mondo è diventato Youtube.com, che non è propriamente un canale di dirette streaming ma un contenitore di video spesso prodotti per la funzione live (che da qualche tempo anche Youtube.com stessa permette direttamente come piattaforma).

Insomma è facile imbattersi in un dibattito politico in streaming live, in una diretta streaming di una redazione giornalistica oppure in interi palinsesti di canali televisivi che utilizzano lo streaming live come strumento unico per la loro diuffusione e per la loro presenza. Film, partite di calcio e altri contenuti sono fruibili su centinaia di siti web specializzati e gli utenti si sono ormai moltiplicati in maniera esponenziale, con un susseguente incremento dell’attenzione del mondo della pubblicità, ormai attratto senza riserve dal live streaming e del video su internet, più che da altre forme di pubblicità tradizionali.

Di fatto quindi possiamo dire che grazie allo streaming è ora possibile fare tv attraverso il web.

Se questo articolo ti ha chiarito qualche concetto ne siamo felici. In caso contrario ti invitiamo a seguire i prossimi articoli che tratteranno esempi, casi aziendali e cercheranno di chiarire e approfondire ulteriormente l’argomenti.

Puoi farci anche domande all’indirizzo info@siamoindiretta.it oppure sui nostri social.

Siamo in diretta located at Via di Monteverde, 66 , Roma, Italia . Reviewed by 34 customers rated: 4.5 / 5